Applicativi per Palmari e PC POCKET

BLOG

ServiceInfoWeb Progettazione Realizzazione e Manutenzione Reti Informatiche.

Cos’è una rete
Una rete informatica è rappresentata da due o più elaboratori collegati tra loro mediante un canale (bus), tale collegamento permette lo scambio dei dati.

Reti LAN, MAN e WAN

- LAN (Local Area Network) è una connessione di più computer

all’interno dello stesso stabile, con distanze non superiori a 25 Km.
- MAN (Metropolitan Area Network) rappresenta una connessione geografica di più reti locali, in un settore urbano, tramite modem o altre apparecchiature atte all’invio e ricezione di dati a distanza.
- WAN (Wide Area Network) rappresenta una connessione geografica di più reti locali, senza limiti di distanze, tramite modem o altre apparecchiature atte all’invio e ricezione di dati.

 

I vantaggi che una rete informatica offre sono:

- La condivisione dei dati
- Lo scambio dei dati
- La condivisione delle periferiche - Il controllo remoto

 

Requisiti di una rete informatica

Affidabilità:
Una rete informatica deve offrire alta affidabilità nella registrazione dei dati.

Velocità:
L’acceso alle informazioni deve essere il più veloce e versatile possibile.

Sicurezza:
Controllo e monitoraggio degli utenti e delle varie attività.

Facilità d'uso:
L’accesso alle informazioni, deve essere facile ed intuitivo per l’utente.

 

Requisiti fondamentali per la progettazione di una rete.

ISO e OSI L'Istituto ISO (International Standard Organization) ha fissato un modello di riferimento che si chiama OSI (Open Systems Interconnection) classificando 7 strati per la corretta funzionalità di una qualsiasi rete.

Gli strati e i livelli formano l’architettura di base della rete

- Lo strato fisico, definisce come questo livello debba inviare i bit sul mezzo fisico; - Lo strato di collegamento dati, gestisce gli errori e regola la velocità di trasferimento;
- Lo strato di rete, controlla il flusso dei dati e conferma l’avvenuta consegna;
- Lo strato di trasporto, prende i dati dallo strato di sessione e li organizza in pacchetti di trasmissione;
- Lo strato di sessione, gestisce i canali aperti, per effettuare più servizi contemporaneamente;
- Lo strato di presentazione, gestisce e trasforma i bit ricevuti secondo la decodifica;
- Lo strato di applicazione gestisce i vari servizi come il trasferimento di file, e converte i dati rendendoli conformi al sistema utilizzato (es.: un Client Win95' può inviare un file ad un Client Unix).

 

Cos’è un protocollo.

Il protocollo è un insieme di regole formali (linguaggio) che definisce come trasmettere e ricevere i dati tra gli elaboratori di una rete.


Modi di trasmissione.
Su una linea, i dati possono essere trasmessi e ricevuti in tre modi:
- Simplex (su una linea), si può solo o trasmettere o ricevere.
- Full Duplex (su due linee), si può sia trasmettere che ricevere nello stesso tempo. - Alf Duplex (su due linee), si può trasmettere e ricevere ma non nello stesso tempo.

Quando più linee possono trasmettere contemporaneamente, sono dette trasmissioni parallele.

 

Distinzione delle reti secondo il tipo di elaborazione.

Le reti normalmente si possono distinguere secondo il tipo di elaborazione, in Centralizzate o Distribuite.

Nelle centralizzate, l’elaborazione avviene esclusivamente su un host-computer, mentre nelle distribuite, il carico di lavoro viene diviso, ogni stazione ha un compito ben preciso, e possono esistere anche diversi elaboratori che hanno lo stesso scopo, per esempio reti con architetture Client/Client o Client/Server.

Tipologie di reti
Esistono diverse tipologie di reti le più comuni sono:
- Rete a stella (l’elaborazione è centralizzata)
- Rete ad anello (l’elaborazione è distribuita) - Rete a bus (l’elaborazione è distribuita)
- Rete ad albero (l’elaborazione è distribuita su livelli)


Rete a stella,
nella rete a stella, esiste un solo punto principale di elaborazione, chiamato host-computer, sul quale gravano tutte le funzioni di elaborazione, di mantenimento e smistamento dei dati.
Rete ad anello (Token)
In questa rete i nodi sono connessi in un loop chiuso, collegati uno dopo l'altro. Il vantaggio è rappresentato dal trattamento dei dati con cui i messaggi passano da un nodo all’altro sempre nella stessa direzione e quando il nodo interessato riceve i dati li copia e li rispedisce al mittente.
Rete a Bus
Un’architettura oggi diffusa è basata sulle reti a bus, nelle quali i nodi sono tutti connessi ad un tronco di linea principale. Il vantaggio di queste reti, è caratterizzato dal fatto che i nodi sono paritetici, quindi la caduta di uno o più punti non compromette l’operatività della rete stessa.
Rete ad albero
La tipologia ad albero è una generalizzazione di quella a bus. Tutti i punti condividono una connessione di trasmissione comune, ciò significa che la trasmissione può essere eseguita da una sola stazione per volta. In questo caso è necessario un sistema per il controllo dell’accesso al mezzo di trasmissione (MAC Medium Access Control), che consente di stabilire in ciascun istante quale stazione deve trasmettere.