Applicativi per Palmari e PC POCKET

BLOG

ServiceInfoWeb - Posizionamento sui maggiori motori di ricerca.

SEO - Posizionamento garantito sul Web

 

Se desideri indicizzare il tuo sito, posizionare il tuo dominio tra le prime pagine dei motori di ricerca, non esitare a contattarci, grazie ai nostri successi in questo settore, siamo sicuri di poter trovare la soluzione giusta per te.

Ulteriori informazioni e per preventivi vi preghiamo di contattarci mediante il form che trovate qui

Queste sono solo alcune pillole delle complesse tecniche di ottimizzazione ed indicizzazione.

Per affrontare nel modo appropriato questo argomento bisogna chiarire in antis due concetti fondamentali che sono: - cos’è un motore di ricerca - cos’è il SEO

Un motore di ricerca (in inglese search engine) è un sistema automatico che analizza un insieme di dati spesso da esso stesso raccolti e restituisce un indice dei contenuti disponibili classificandoli in base a formule statistico-matematiche che ne indichino il grado di rilevanza data una determinata chiave di ricerca. Esistono numerosi motori di ricerca attivi sul Web. Il più utilizzato, su scala mondiale (con un indice che supera gli 8 miliardi di pagine), è Google; molto usati anche Live e Bing (motori di ricerca della Microsoft), Yahoo! Fra i motori di ricerca nati in Italia quelli maggiormente utilizzati nel nostro paese sono Libero, Virgilio. Tuttavia non sono veri motori di ricerca giacché si limitano a riutilizzare Google. Libero e altri ne evidenziano chiaramente il logo, mentre Virgilio ne usa i risultati senza evidenziarne la fonte, limitandosi solo ad aggiungere alcuni propri risultati sponsorizzati.

Con il termine SEO (Search Engine Optimization in inglese) si intendono tutte quelle attività finalizzate ad aumentare il volume di traffico che un sito web riceve dai motori di ricerca. Tali attività comprendono l'ottimizzazione sia del codice sorgente della pagina, sia dei contenuti della prima e delle pagine restanti. L'ottimizzazione è parte di un'attività più complessa, quale il marketing dei motori di ricerca (Search Engine Marketing, SEM).

L'attività di ottimizzazione per i motori di ricerca comprende varie operazioni tecniche che vengono effettuate sul codice HTML (incluso il markup) e sui contenuti delle pagine del sito web, nonché sulla struttura ipertestuale complessiva (tecnologie di interazione comprese).
Alcune delle operazioni più importanti riguardano i meta tag contenenti le KEYWORDS tanto ricercate dai motori di ricerca. Si riporta di seguito una porzione di codice html a vantaggio di una migliore comprensione.

 

<html>
<head>

<META HTT-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8">

<META NAME="LANGUAGE" CONTENT="IT">
<TITLE>Serviceinfoweb realizzazione software personalizzato e grafica personalizzati, siti portali web.</TITLE>
<META NAME="AUTHOR" CONTENT="serviceinfoweb.com">
<META NAME="OWNER" CONTENT=" serviceinfoweb.com">
<META NAME="SUBJECT" CONTENT="software siti portali web reti lan personalizzate informatica">
<META NAME="description" CONTENT="Promuovere la realizzazione di software personalizzati,software misuratori fiscali, siti e portali web e-commerce e reti lan è l' obiettivo di questo sito web.">
<META NAME="KEYWORDS" CONTENT="applicativi web, software personalizzati,misuratori fiscali, realizzazione, software, programmi, reti, siti web, internet, ecommerce, e-commerce, pc, computer, grafica, domini, lan, web master, design, designer, siw, netshop, netbusiness, caselle, gestionali, scadenziario, internet, software, soft, inter, aziende, privati, programmazione, programmi, prodotti, tecnica, tecnologici, taglio, vector, consumabili, azienda, cad, cam, stazioni, grafica, alys, digit, plotter, ricambi, help, piazzamenti, modelli, CAD and CAM, textile, equipment software, application program, e-business ,technology, technique or technical, applications, e-design, e-manufacturing, e-sales, fabric, fashion, industry, apparel, furniture, footwear, shoes, baggage, luggage, travel, gear, leather, goods ,leather, technical textile, aviation, watercraft boating, automotive, carrello, ecommerce, shop, online, reti, lan, scuola ">
<META NAME="REVISIT-AFTER" CONTENT="1 DAYS">
<META NAME="ROBOTS" CONTENT="All">
</head>
<body>
</body>
</html>

Chiaramente anche tra i tag <body> e </body>, che racchiudono il reale contenuto della pagina html, anche li ci sono una serie di accorgimenti da tenere in considerazione come l’uso di particolari tag (es. <H1>, o <div>) che destano particolare attenzione da parte dei motori di ricerca o di particolari Font-Type (caratteri come Arial o Tahoma) anch’essi benvisti dai motori di ricerca. Ovviamente non è di secondaria importanza la grafica che dovrebbe avere il sito, la sua usabilità, l’immediata chiarezza delle informazioni esposte e cosi via.

In siti di dimensioni elevate, o particolarmente complessi, il SEO resta in stretto contatto con il team di lavoro, necessitando a seconda degli elementi trattati di specifiche professionalità che difficilmente possono ritrovarsi in una singola persona. L'ottimizzazione di un sito è indispensabile al suo posizionamento nelle pagine di risposta dei motori, essenziale per la visibilità dei prodotti/servizi venduti. Stabilito ciò, possiamo passare ad un’altra regola fondamentale, rispettando la quale un sito si posizioni bene nei motori di ricerca.

Si noti bene che, la definizione “essere presente nei motori di ricerca” vuole essere sinonimo di: “comparire nei risultati restituiti dal motore di ricerca tra la prima e la terza pagina”. Essere presente nel motore di ricerca ma alla 35 esima pagina (per esempio) non ha alcun valore. Nessuno di noi sfoglia 35 pagine in seguito ad una ricerca, ma visti i risultati della prima, seconda o terza poi si cambia chiave di ricerca ed il ciclo inizia nuovamente.

E’ bene notare che a prescindere dal settore merceologico in cui si operi, per qualunque attività commerciale il bisogno essenziale è sempre lo stesso: trovare clienti. Che il prodotto da commercializzare sia una bottiglia di vino, un vestito, o un servizio non tangibile, per soddisfare questo fondamentale bisogno, ci si avvale dell’unico modo che esiste per essere visibili non a livello regionale o nazionale, ma a livello globale: Internet.

Oggi milioni di utenti ogni giorno cercano informazioni sul web, dalla semplice ricerca della bottega sotto casa alla ricerca di un oggetto prezioso da comprare all' altro capo del mondo. In ogni caso tutti noi oramai abbiamo nel nostro standard quotidiano il fare doppio click su un' icona di un browser, Firefox, Safari, Opera o Internet Explorer, per trovare tutto quello che si serve, o addirittura dall’avvento della banda larga sui smart phone questa operazione è fattibile anche dal nostro telefonino, mentre siamo nel traffico, o in attesa di qualcosa nei tempi morti, in somma non è più necessario essere dinanzi ad un PC per avere “il mondo in mano” basta un telefonino.

Da ciò si evince che il nostro sito dovrà essere posizionato più che bene nei motori di ricerca se vogliamo far si che chi cerca ciò che offriamo ci possa trovare in un cosmo di aziende concorrenti. La prima cosa da tenere in considerazione, nel tentare di realizzare quanto detto sopra è: la scelta del nome del nostro sito web, il così detto URL. Oltre ad essere la peculiarità per contraddistinguersi dal resto della concorrenza, il nome del sito web, è uno , se non addirittura il più importante degli aspetti per farsi rintracciare dagli utenti, e/o potenziali clienti.

Infatti i motori di ricerca rilevano il nome del sito (URL) e lo mettono in relazione alla pertinenza che potrebbe avere con le parole chiavi ricercate dall' utente. Più ci si avvicina col nome del sito alla pertinenza delle parole chiavi ricercate dall’utente e più si avrà la possibilità di essere restituito come link nelle prime posizioni; le posizioni dei risultati restituiti dal motore di ricerca è ordinata in modo direttamente proporzionale a questo tipo di pertinenza.

Quindi il nome del sito dovrebbe contenere delle parole chiavi principali della attività per cui si intende trovare nuovi clienti/utenti, per esempio:

"Se si intende indicizza, ad esempio, un’ipotetica un’attività di ristorazione il cui nome è “Il Buon Gustaio SRL” il nome del dominio più idoneo potrebbe essere ristoranteIlBuonGustaio.it.

In tal modo questo tipo di url “dice” al motore di ricerca di mettere un relazione ristorante con “il buon gustaio srl” e siccome 90 volte su 100 si cerchèrà la parola ristorante invece di “il buon gustaio” il motore di ricerca restituirà tra i risultati anche ristoranteIlBuonGustaio.it visto che la parola cercata (ristorante) è già nella Url.

Da precisare che l’estensione del dominio (.it) è da preferire se si lavora esclusivamente con una bacino di utenti italiani visto che il motore di ricerca cerca sempre di restituire risultati in linea con il paese dell’utente che effettua la ricerca e poi tutti gli altri; quindi se si ha l’intenzione di attingere da un bacino globale sarebbe preferibile registrare un dominio .com o meglio ancora un .it ed un .com entrambi puntanti al medesimo sito.

Si potrebbe verificare l’ipotesi in cui il nome del sito aziendale debba forzosamente essere NOMEAZIENDA.IT, (nel nostro esempio di prima ilbuongustaiosrl.it). In questo caso tutto quello detto prima verrebbe a cadere.

In tal caso si potrebbe scegliere di registrare un nuovo dominio con maggiore attinenza e far si che sia correlazionato al dominio principale.

Il concetto è nel tentare di individuare il più possibile quali parole chiavi potrebbe inserire un utente per ricercare il prodotto, e su queste creare il dominio. Anche questo non è un compito semplice, bisogna entrare nel soggetto, capire le mode, immedesimarsi nella persona che è interessata al prodotto, capire quali leve psicologiche possono muovere i desideri del potenziale cliente. Potremmo chiederci: 1. Cosa cercherei se volessi acquistare il mio prodotto?
2. Cosa mi potrebbe spingere a comprare un prodotto del genere?
3. Quale potrebbe essere una necessità che mi spinge a cercare un prodotto?
4. Quale desiderio potrebbe portarmi a comprare quel prodotto?